Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    21-04-2004
    Messaggi
    161

    Collegare HD esterno a smartphone

    Ciao, amici. Un paio di dubbi da sciogliere.
    Possiedo un Samsung S5 neo che mi soddisfa abbastanza, e spesso lo utilizzo per collegarmi al mio Chromecast e godermi qualche film in streaming in TV. Ora, dovendo andare all'estero quest'estate , vorrei dotarmi di una buona scorta di video, che però è troppo pesante per una penna USB ( da collegare con cavetto OTG) mentre ho già scaricato quel che mi serve su un HD portatile esterno Toshiba USB 3.0 da 1 TB. Ed ecco i dubbi:
    1) Poiché l'HD non è alimentato, funzionerebbe la soluzione di un cavetto OTG a Y per alimentazione esterna dell' HD e trasmissione dati da questo allo smartphone ? Se si, avete idea di dove trovarlo, e quali dovrebbero essere i collegamenti corretti ?
    2) Sono sempre vere le limitazioni di 32 GB max e file system FAT 32 , per la lettura da Android ?
    E se creassi una o più partizioni da 32GB in FAT32 sull'HD, non potrei superare il problema ?
    Ciao, e grazie

  2. #2
    SWZAdmin L'avatar di Rostor
    Data Registrazione
    09-06-2001
    Località
    Milano
    Messaggi
    10.461
    Teoricamente il cavo OTG dovrebbe alimentare da solo l'HD esterno, in ogni caso su AMAZON trovi il cavo ad Y che ti permette di collegare anche l'alimentatore.
    L'alimentazione va solo per il device esterno, non ricarica il telefono.
    Per il problema del file system android, che versione hai ?
    L'HD esterno potresti formattarlo fat32 al max il problema sono i file maggiori a 4gb.
    RenatoOstorero aka (Rostor)
    Non sono cattivo ... mi disegnano cattivo ... SWZ non è una Democrazia
    SWZone Platform Developer

  3. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    21-04-2004
    Messaggi
    161
    Ciao Rostor, scusa il ritardo e grazie per la risposta.
    Si, ovviamente solo l'HD esterno va alimentato, ma con quale collegamento ? Plug USB femmina a doppio cavo verso l'HD, micro USB maschio allo smartphone e USB all'alimentazione, giusto?. Ma poiché l'HD ha presa USB 3.0 femmina, devo comunque collegarlo tramite il suo cavetto dedicato maschio-maschio , credo. E non c'è troppa perdita di segnale ?
    Inoltre, sull' HD (1TB) ho tante cose, tra cui bkup del pc, che non mi va di eliminare, a parte la limitazione del FAT32. Perciò mi chiedevo se fosse percorribile la soluzione di creare una partizione (100 GB) in FAT 32. Funzionerebbe, in questo modo ?

  4. #4
    SWZAdmin L'avatar di Rostor
    Data Registrazione
    09-06-2001
    Località
    Milano
    Messaggi
    10.461
    Per quanto riguarda l'alimentazione ti basta collegare il carica batterie che a naso sarà da 2a 5volt all'ingresso ad Y del cavo OTG.
    Il resto vien da se, porta usb del cavo verso l'HD usb ed il micro usb maschio verso il telefono.
    Per la parte della partizione non so darti una risposta sarebbe da provare
    RenatoOstorero aka (Rostor)
    Non sono cattivo ... mi disegnano cattivo ... SWZ non è una Democrazia
    SWZone Platform Developer

  5. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    21-04-2004
    Messaggi
    161
    Grazie.proverò

  6. #6
    Senior Member
    Data Registrazione
    21-04-2004
    Messaggi
    161
    Allora... in attesa di acquistare il cavetto a Y di cui sopra, ho provato, a tempo perso, a collegare il mio HD Toshiba USB 3.0, 1 Tb, allo smartphone ( Samsung S5 Neo ) direttamente con un semplice cavetto OTG senza alimentazione separata. Meraviglia delle meraviglie, FUNZIONA ! Gestendo gli archivi con ES file explorer, riesco con estrema facilità ad esplorare tutto l'HD e visualizzare film e files... e per di più (e questo sovverte tutto l'ordine costituito ) tutto il disco è formattato in NTFS ! Ma allora a questo punto tutta la questione della limitazione in FAT 32 E' da ritenersi superata, almeno sugli smartphone di recente generazione. Ovviamente l'energia di alimentazione viene presa dal cellulare, per cui provvederò ad acquistare il cavo a Y per l'alimentazione separata, ma tutti gli altri problemi si risolvono da soli. In questo modo, contando anche sul mio mai troppo benedetto Chromecast , mi basta una rete wifi per avere una cineteca a disposizione ovunque vada

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •