Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Software Zone Maniac
    Data Registrazione
    14-12-2004
    Messaggi
    2.123

    thread apposito indicare dove ci si é infettati prevenire é meglio che curare

    sarebbe possibile, magari aprendo un thread apposito, indicare dove e come ci si é "infettati" con i vari rootkit più o meno nefasti? Comprendo l'eventuale ritrosia ad accusarsi di "navigazione in acque malsane", ma sicuramente l'Amm del fprum potrebbe trovare una via per garantire privacy ed informazione. Esempio: informazione ad un mod o a Rostor delle modalità probabili di infezione ed informazione pubblica sul forum a nome Rostor o mod. Questo potrebbe aiutare molto, credo. IMHO Se l'allocazione/titolo del thread non sono corretti/eloquenti, prego un benevolo mod di buona volontà di correggere/spostare. Grazie!

    Aggiornamento: grazie al mod (benevolo e di buona volontà ! ) che ha corretto (migliorando) il titolo, e spostato il thread nella sezione più consona
    Ultima modifica di pisterzobe; 25-04-2012 alle 18.58.02
    Pisterzo

  2. #2
    Software Zone Fanatic L'avatar di bonovox767
    Data Registrazione
    20-04-2004
    Località
    ...in_Rainbows
    Messaggi
    20.370
    Non ha alcun senso...la maggior parte delle persone non ha alcuna idea di come ha preso un'infezione...la parte restante si è infettata perchè ha installato dei crack...ergo...

  3. #3
    Software Zone Maniac
    Data Registrazione
    14-12-2004
    Messaggi
    2.123
    ok, é giusto
    Era veramente un suggerimento assurdo e senza senso. D'accordo.
    Grazie per l'attenzione, scusate il disturbo e (parafrasando Adams "Guida galattica per gli autostoppisti")..."grazie per il pesce"...
    bye
    .....ma.......
    c'é sempre un "ma" che modifica e annulla il periodo precedente
    Come ho detto nel primo post, é normale che "l'infettato" non abbia piacere a dire il "come-e-perché", ma, in una buona parte dei casi (anche se non nella totalità) un'idea più o meno certa di "come e dove" si é beccata la "schifezza"la si ha. Ingenuità o crack che sia. L'idea era di dare una possibilità (anonima) di indicare con precisione il "come e dove". 10% dei casi? Ok....meglio che niente no?
    Comunque, si tratta solo di una mia modestissima, umilissima opinione. Cercare di dare un'informazione "preventiva" (per minima che possa essere), per evitare guai non credo sia negativo.
    Ma se é giudicata da chi é esperto in materia un'assurdità, non mi permetto assolutamente di discutere.
    Approvo.E chiudo l'inutile dibattito.
    e.....grazie per il pesce !
    Ultima modifica di pisterzobe; 25-04-2012 alle 19.17.45
    Pisterzo

  4. #4
    Software Zone Fanatic L'avatar di bonovox767
    Data Registrazione
    20-04-2004
    Località
    ...in_Rainbows
    Messaggi
    20.370
    Mi spiace che te la prendi così tanto se una persona non la pensa come te...c'è un detto che dice "Se non vuoi ricevere risposte negative, non fare domande..."

    Quel 10% che ipotizzi lo trovi nel thread dei falsi antivirus...persone a cui su qualche sito viene proposta una scansione online che rileva prima una 50ina di infezioni e poi ti fanno scaricare un fantomatico tool per rimuoverle che è in realtà il malware vero e proprio..

    La lista poi di possibili infezioni è talmente vasta che la stessa Symantec aveva stilato una classifica dei 100 siti più pericolosi nel 2009 che non è stata più aggiornata che io sappia...

    Chi vuole prevenire può usare i vari Avast Web Rep, o WOT per Firefox od affidarsi a Norton Safe Web che non sono la panacea contro tutti i mali ma danno una classificazione a buona parte dei siti che si intendono visitare...
    Altrimenti ci si può sempre tenere il pesce galattico...

    Buona giornata Pisterzobe..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •